Speciale marzo: buono del valore di 40 euro. Usa il codice sconto FIRSTLOVE40 direttamente nel carrello

GHISANATIVA: pentole, piastre, griglie e bruciatori in ghisa nuda, naturalmente antiaderenti

La domenica in tavola: coniglio in umido con pomodorini e patate

Per gli onnivori amanti dei piatti classici, ecco una ricetta facile che concilia i gusti di molti: il coniglio in umido, un secondo piatto che fa parte della tradizione culinaria italiana, un piatto facile e ideale per festeggiare la domenica insieme a famiglia e amici. Morbidezza e delicatezza assicurati senza troppa fatica in cucina grazie a Ghisanativa!

Ingredienti

  • 1 coniglio da kg 1,250 circa
  • 1 cipolla
  • 200 g di pomodorini
  • 1 spicchi di aglio
  • 1 peperoncino piccolo o mezzo grande
  • 500 g di patate
  • origano q.b.
  • sale q.b.
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1,5 bicchieri di acqua

Metodo di preparazione

Taglia il coniglio a pezzi, lavalo ed asciugalo. Metti tre cucchiai di olio di oliva nella pentola e, appena caldo, fa rosolare il coniglio da tutti i lati a fiamma media. Aggiungi la cipolla tagliata a grossi anelli e lo spicchio di aglio e lascia rosolare anche questi profumi. Intanto, taglia i pomodorini e metà, e uniscili al coniglio e alla cipolla. Sala, aggiungi anche il peperoncino intero e un bel pizzico abbondante di origano. Lascia andare ancora per qualche minuto, coprendo la pentola col coperchio e abbassando il fuoco. Fai cuocere circa 6-7 minuti, quindi schiaccia un po’ il pomodoro con una forchetta e aggiungi l’acqua. Dopo una ventina di minuti, gira la carne. Pela le patate e fai delle fette spesse un paio di centimetri, aggiungile alla carne, mescola e continua a cuocere per altri 20 minuti circa fino a quando, sia la carne, che le patate, risulteranno cotte e il liquido si sarà ristretto. Se il sughetto dovesse asciugarsi troppo, aggiungere un altro po’ di acqua. Impiatta, facendo cadere sulla carne il fondo di cottura.

Annamaria Iacono

Annamaria Iacono

Sono Annamaria, sposata con Calogero e mamma di due, Andrea e Valentina. Abito ad Agrigento, nella bellissima Sicilia, una terra baciata dal sole quasi tutto l’anno, costellata da mandorleti e giardini di aranci e limoni, in cui ci si abbandona al profumo inebriante della zàgara. Nel 2015, nasce il mio blog  “Annamaria tra forno e fornelli“, in cui cerco di trasmettere a chi mi onora della propria visita, la passione per la cucina, quella semplice e della tradizione, la cucina delle nonne, che, con poco, erano capaci di portare in tavola piatti di straordinaria bontà. Ho scoperto Ghisanativa per caso e me ne sono innamorata. Ho sempre apprezzato la cucina nelle pentole di ferro e questa pentola ricorda la cucina di un tempo e mi permette di continuare ad utilizzare il forno a legna che abbiamo in campagna per realizzare tutte le preparazioni che voglio.

Questa ricetta è stata realizzata su

error: Content is protected !!