Speciale marzo: buono del valore di 40 euro. Usa il codice sconto FIRSTLOVE40 direttamente nel carrello

GHISANATIVA: pentole, piastre, griglie e bruciatori in ghisa nuda, naturalmente antiaderenti

Tart tatin invernale

Ingredienti

Preparazione: 40 minuti     Cottura: 30 minuti

Per la base:

  • 125 g di farina
  • 20 g di zucchero
  • 3 g di sale
  • 70 g di burro a tocchetti
  • 20 g di strutto (oppure solo 90 di burro totale)
  • 30 g di acqua freddissima
  • 15 g di vodka freddissima
  • 10 g di zucchero di canna
  • 1 uovo

Per il ripieno:

  • 3 mele
  • 80 g di zucchero

Per guarnire:

  • chicchi di mezzo melograno
  • 150 ml di panna montata
  • un pizzico di cannella in polvere

Metodo di preparazione

Prepara l’impasto di base: in un mixer con le lame – se ce l’hai – metti farina, sale, burro e lo strutto se lo utilizzerai. Lavora velocemente con le lame al massimo per sabbiare il composto. Se non hai il mixer, lo farai in una ciotola lavorando il composto con la punta delle dita e sfarinandolo tra i palmi. Non lavorare il composto troppo; se rimangono dei pezzi di burro, andrà bene lo stesso; l’importante è non scaldare il composto. Unisci lo zucchero e l’acqua gelata e la vodka, impasta velocemente e avvolgi il panetto nella pellicola alimentare, facendolo riposare due o tre ore in frigorifero, meglio se tutta la notte.

Inserisci nella padella lo zucchero e fa scaldare a fiamma media, ottenendo un caramello brunito: mi raccomando, non inserire nessun mestolo per girare lo zucchero, muovi solo la padella usando un guanto da forno.

Fai intiepidire e intanto monda le mele togliendo il torsolo, taglia in otto spicchi ciascuna. Sistema gli spicchi di mela ben stretti tra loro sopra il caramello, disegna una raggiera e riempi il centro: quelli che ti avanzano tagliali più sottili e soprammettili agli spicchi, in modo da creare volume – che poi si perderà in cottura.

Riscalda il forno a 180°C. Prendi l’impasto dal frigorifero e con il matterello e poca farina spolverizzata sul piano di lavoro, stendi la base realizzando un disco di 18 cm alto circa 5-6 mm: adagialo sulle mele cercando di rimboccare i lembi verso il basso, bucherella e cuoci circa 25-30 minuti minuti, proseguendo se vedi che il “coperchio” di pasta non è ben dorato.

A fine cottura, prosegui altri due minuti con la porta del forno leggermente aperta, in modo da far evaporare l’umidità del liquido delle mele.

Sforna e lascia intiepidire circa 15 minuti, prendi il piatto di portata e rovescia la tarte tatin dallo stampo al piatto – attenzione alla fuoriuscite di caramello caldo!

Servila appena tiepida oppure lascia freddare completamente a temperatura ambiente poi, arricchendo la superficie con i chicchi di melograno e della panna semi montata con un pizzico di cannella, se piace.

Consigli di preparazione

Inserendo nei liquidi dell’impasto una percentuale di burro alta e un superalcolico come la vodka, ti permetterà di ottenere una base più friabile. In alternativa, se non vuoi fare a mano la base, usa della pasta sfoglia già pronta.

Se la servite fredda, potrete anche prepararla il giorno prima per quello successivo.

This image has an empty alt attribute; its file name is image.png

Alice Parretta

Ci sono incontri che ti cambiano la vita, quello con la pasticceria ha cambiato la mia.

Nata e cresciuta a Firenze, dopo aver dedicato gli anni di studio a percorsi molto differenti nell’ambito della psicologia e dello sport, si imbatte per caso con i forni e fornelli e scopre la sua vera passione: la pasticceria!
Dopo una iniziale formazione da autodidatta, frequenta corsi di base in alcune scuole fiorentine per poi conseguire il diploma presso l’Accademia Italiana Chef di Bologna, settore pasticceria.
Ama profondamente i libri, i gatti e i carboidrati.
“Il Dolce Di Alice” è il nome del mio blog e dei miei profili social dove pubblicizzo la mia attività come chef pasticcera a domicilio e come formatrice di primo livello che svolgo nella realtà fiorentina.


Questa ricetta è realizzata su

error: Content is protected !!