Speciale marzo: buono del valore di 40 euro. Usa il codice sconto FIRSTLOVE40 direttamente nel carrello

GHISANATIVA: pentole, piastre, griglie e bruciatori in ghisa nuda, naturalmente antiaderenti

Spaghettoni risottati con zucchina lunga siciliana

A Palermo si nutre una vera e propria passione per una zucchina lunga di colore chiaro, la “legenaria longissima” è il nome scientifico di questa zucca da pergola. Di questa pianta si mangia tutto perché le foglie sono i famosi “tenerumi” della minestra estiva palermitana che si mangia nonostante il caldo! 
Questa zucchina lunga ha a Palermo diversi usi e fino a una ventina d’anni fa si trovava nelle botteghe dei fruttivendoli bollita ed, al momento di acquistarla, il venditore chiedeva “la vuole condita con sale o zucchero?”, segno questo della passione dei siciliani per la zucca candita, ingrediente importante di alcuni dolci antichi.

Con questa zucchina, che odora profondamente d’estate mi sono divertita molto. Pensa che quando l’ho raccolta ho notato che era più lunga del mio bambino di nove anni. Con una parte di questa ho deciso di usarla per condire degli spaghettoni cotti interamente in Ghisanativa.

Questo piatto è un primo molto sano e fresco e non prevede soffritti! In famiglia ci siamo davvero leccati i baffi!

Ingredienti per quattro persone

  • 400 g spaghettoni
  • una zucchina da pergola
  • mezzo spicchio d’aglio senza anima
  • un pugnetto di mandorle non pelate
  • mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • un mazzetto di menta fresca
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Metodo di preparazione

Comincia togliendo le estremità alla zucchina, pelala con un pela patate, tagliala a metà in verticale e poi a tocchetti da quattro o cinque centimetri. Porta a bollore l’acqua in una pentola abbastanza capiente e, appena l’acqua bolle, versa la zucchina con una presa di sale e fai cuocere per circa quindici minuti. Raccogli la zucchina con un mestolo forato e mettine un terzo nel boccale di un frullatore. Tieni da parte l’altra. Versa nel boccale l’olio extravergine d’oliva, le mandorle, l’aglio e mezzo mestolo di acqua di cottura della zucchina.

Frulla ottenendo una crema liscia. Versa questa crema in Ghisanativa e aggiungi l’acqua di cottura della zucchina fino a metà pentola. Appena bollirà, versare gli spaghetti e aiutati con un mestolo per piegarli senza romperli. Aggiungi acqua di cottura se necessario, tenendo conto che a fine cottura dovrà essere cremosa ma non troppo liquida. Spegni il fuoco qualche minuto prima aver ultimato la cottura, aggiungi i pezzetti di zucchina bollita da parte e la menta tritata. 

Impiatta con un filo d’olio a crudo e del pepe macinato al momento.

Veronica Schiera:img

Veronica Schiera

Educatrice ambientale in Sicilia e cooperante in Tanzania per lungo tempo, nel 2017 comincio a studiare le filiere agro-alimentari e mi appassiono al mondo della cucina. Studio poi alla scuola di cucina del Gambero Rosso e decido di aprire nel 2019, con altre tre colleghe e amiche donne, un ristorante dentro ad uno dei mercati antichi della città, il Capo, nel centro storico di Palermo, Le Angeliche, di cui sono la chef. Continuo a girare per i boschi dell’isola per trovare ispirazione e mantenere un contatto con il Pianeta di cui nutro profondo rispetto che riverso in una cucina attenta, gustosa e a chilometro zero.


Questa ricetta è realizzata su

error: Content is protected !!