Speciale marzo: buono del valore di 40 euro. Usa il codice sconto FIRSTLOVE40 direttamente nel carrello

GHISANATIVA: pentole, piastre, griglie e bruciatori in ghisa nuda, naturalmente antiaderenti

Quiche ai porri con funghi e salsiccia

Facili e veloci da preparare, versatili e spesso economiche, le quiche possono essere una soluzione salva cena da tenere sempre a mente,  un antipasto sfizioso e un buon piatto da servire anche durante le feste.

Adoro prepararle, il guscio dorato di pasta brisée e il ripieno ricco e saporito, portano in tavola gusto e allegria e sono un piatto perfetto per un aperitivo in compagnia.

In questa ricetta ne farò una versione con porri, salsiccia e funghi, un piatto rustico e perfetto per una cena semplice in famiglia o con gli amici. Naturalmente puoi variare gli ingredienti in base al tuo gusto.

Ingredienti

Per la pasta brisée:

  • 300 g farina 00
  • 150 g burro freddo
  • 75 g acqua ghiacciata
  • 4 g sale

Per il ripieno:

  • 1 porro medio
  • 300 g funghi champignon
  • 300 g salsiccia di maiale
  • sale q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 200 g panna da cucina
  • 70 g formaggio grattugiato tipo grana o parmigiano
  • 2 uova
  • prezzemolo a piacere

Metodo di preparazione

Versa la farina nel boccale del frullatore, unisci il burro freddo e lavora qualche secondo, fino ad ottenere uno sfarinato.
Unisci l’acqua ghiacciata e il sale, lavora ancora pochi secondi e non appena il tutto si compatterà, spostalo sulla spianatoia.
Lavora velocemente l’impasto sulla spianatoia, avvolgilo nella pellicola e riponilo in frigo per almeno mezz’ora.
Durante il procedimento, evita in tutti i modi di scaldare l’impasto.
Pulisci il porro, dividilo in due e affettalo.
Rosolalo in abbondante olio d’oliva, unisci i funghi freschi o surgelati, lasciali appassire (se usi i surgelati, lascia che si asciughino per bene), quindi aggiungi la salsiccia sgranata e privata del budello.
Lascia cuocere per circa 25 minuti a fiamma moderata.
Spegni il fuoco e sposta tutto su una ciotola, attendi che si intiepidisca, quindi unisci la panna, il formaggio grattugiato e le uova.
Prendi la pasta brisée dal frigo e stendila con il mattarello, non più spessa di 3 mm.

Ricopri la tua piastra in ghisa naturale precedentemente oleata.
La teglia in ghisa garantisce una cottura simile a quella che otterreste nel forno a pietra, lenta e costante e migliora il gusto del prodotto finito.

Ricoprila con la sfoglia appena tirata, elimina l’eccesso e bucherella il fondo con i rebbi di una forchetta.
Versa il ripieno sulla base di brisée, livella e cuoci in forno statico a 170°C per 35-40 minuti o fino ad ottenere la doratura desiderata.
Sforna, cospargi con poco prezzemolo per guarnire, lascia intiepidire e servi con amore.

Nota bene: posizionate la piastra nella parte più bassa del forno e non preriscaldatela – in questo caso – perché la pasta brisée contiene il burro.

Quiche Lorraine porri e salsiccia

Mamma, moglie e blogger. Ho un mio blog su Giallo Zafferano e cucino piatti semplici come le faresti tu. Ho scritto il primo ebook di ricette Ghisanativa e ne sono molto orgogliosa. L’hai scaricato?

Cercami su Instagram @ilcaldosaporedelsud e su Facebook.


La ricetta è stata realizzata su

error: Content is protected !!