Speciale marzo: buono del valore di 40 euro. Usa il codice sconto FIRSTLOVE40 direttamente nel carrello

GHISANATIVA: pentole, piastre, griglie e bruciatori in ghisa nuda, naturalmente antiaderenti

Minestra di pasta della nonna

Ricordo che iniziai a cucinare davvero da piccolissima e non appena mia madre si rese che potevo farcela anche da sola, pian piano la cucina in casa è diventata il mio regno. Cucinare è nel mio DNA.

Quando andavo alle superiori mia madre si occupava del pranzo in modo che potessimo trovarlo pronto al nostro arrivo, io invece mi occupavo della cena. Pian piano e con l’università anche il pranzo diventò compito mio.

Durante le giornate fredde, c’era un piatto che amavo preparare particolarmente ed era la pasta “cca cipudda e u pumaroru“, una semplice minestra di pasta, cipolla e salsa di pomodoro, un piatto povero, ma davvero confortante.

Ricordo bene che anche nonna, la mamma di mamma ne andava matta. E io ne preparavo in più anche per lei.
Mio marito non ama molto trovarsi pezzetti cipolla nel piatto e così questa minestra è finita nel dimenticatoio. Recentemente mi è tornata in mente e l’ho preparata ai miei figli, aggiungendo anche un po’ di patate, per renderla più cremosa e golosa.

Se sei in cerca di minestre comfort food, devi assolutamente provare anche tu questa ricetta, ti scalderà la pancia e il cuore, te lo assicuro!

Ingredienti

  • 1 cipolla (da circa 100g o più)
  • 120 g patate (potete usarne anche di più)
  • 400 g passata di pomodoro (potete usare anche quella rustica )
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • 350 g pasta (corta o spaghetti sminuzzati)
  • formaggio (grattugiato tipo grana o parmigiano) q.b.

Metodo di preparazione

Pela una cipolla e tagliala a pezzettini, rosolala in un buon giro d’olio d’oliva e unisci le patate pelate, sciacquate e tagliate a cubetti.

Aggiusta di sale e lascia andare a fiamma moderata per 15 minuti circa, mescolando spesso.

Unisci la salsa di pomodoro e lascia restringere.

Ottenuto un bel sugo denso, unisci il doppio del peso della pasta in acqua e portate a bollore.

Sminuzza gli spaghetti, come faceva mia nonna o usa una pasta corta e tuffala nell’acqua bollente.

Porta a cottura aggiungendo poca acqua solo se se serve, aggiusta di sale e fuori fuoco manteca con del parmigiano grattugiato.

Lascia riposare un paio di minuti, impiatta, servi e se gradisci date anche una spolverata di pepe nero.

La nostra minestra di pasta della nonna è pronta, sono certa che ti piacerà davvero moltissimo e se volete renderla ancora più cremosa e invitante, cuocetela in una pentola in ghisa e vedrete che risultato eccezionale!!

Minestra di patate della nonna

“Mamma, moglie e blogger. Ho un mio blog su Giallo Zafferano e cucino piatti semplici come le faresti tu. Ho scritto il primo ebook di ricette Ghisanativa e ne sono molto orgogliosa. L’hai scaricato?
Cercami su Instagram @ilcaldosaporedelsud e su Facebook.”

La ricetta è realizzata su

error: Content is protected !!